> Consigli utili > Profilo e foto: il tuo biglietto da visita > Questo sono io: come presentarsi al meglio negli incontri on line

Profilo e foto: il tuo biglietto da visita

Questo sono io

Consigli da altri utenti, felicemente innamorati grazie a Parship

Incontri, ricerca del partner

La sezione "Chi sono io" alza il punteggio

"Caro principe azzurro, avrai sicuramente già sentito qualche volta la frase 'Il fine giustifica i mezzi'. Questo vale in particolare se il fine è una donna. Ti prego di inserire le tue osservazioni nella sezione "Chi sono io". Grazie a questa rubrica noi donne possiamo vedere che sei attivo come iscritto. Inoltre, questo aumenta notevolmente l'interesse nei tuoi confronti. E' estremamente utile adottare uno stile gradevole. Lo stile telegrafico in questa rubrica non avrebbe alcuna possibilità di successo. Questo consiglio vale anche per le signore di Parship."

 

Caterina (29), hostess


Dare una bella foto

"Non avevo nessuna fotografia e l'avevo anche indicato chiaramente, senza dire il falso, nella mia descrizione ... La mia compagna dice ora che se avessi presentato la foto del mio passaporto le possibilità di un incontro si sarebbero notevolmente ridotte. In sintesi: la fotografia non deve essere una foto qualsiasi ma una bella foto!! Spesso non basta una sola occhiata e quindi è bene non precludersi già in partenza la possibilità che la foto venga guardata di nuovo ..."

Tommaso (37), responsabile marketing


Attirare l'attenzione con la personalità

"Aggiungere elementi molto personali può far aumentare le possibilità di incontrare la persona giusta e può anche scoraggiare determinate tipologie di persone. Nella sezione "Chi sono io" mi sono definita vegetariana. Essere autentica è stato per me e per il mio partner attuale molto importante."

 

Manuela (28), psicologa


Mostrarsi - non vendersi

"Agli uomini: per me è ridicolo, poco serio e addirittura infantile decantarsi come il migliore. Inoltre chi non scrive nulla su se stesso nella sezione "Chi sono io" ed al contrario descrive con esattezza la donna che vorrebbe (bella, giovane, attraente ...) da me viene subito escluso."

 

Valeria (41), consulente


Accettare piccoli difetti

"Un suggerimento anche per tutti quelli che sanno di essere troppo grassi, troppo pigri o troppo lunatici. O risolvi il problema o lo accetti. Ad ogni contatto, si tende a segnalare le proprie carenze come le controindicazioni in un foglietto illustrativo: "Prendimi, ma preparati ad una catastrofe!" Secondo me questo è sbagliato. C'è sempre una prima volta e non per questo bisogna essere rassegnati alla sconfitta".

Paolo (35), regista


Come nella vita di tutti i giorni

"Essere sempre ed in ogni caso sinceri! Le bugie hanno le gambe più corte di quanto si pensi e, una volta scoperte, l'umiliazione è davvero grande. Non bisogna presentarsi in modo diverso da quello che si è."

Carlo (48), medico


Le bugie hanno le gambe corte

"Ha davvero senso rispondere al test - anche se per qualcuno non è facile - nel modo più sincero possibile, senza il desiderio di dare un'immagine positiva. Più tardi, quando 'ci si avvicina', le piccole bugie possono emergere con un effetto molto negativo."

Giuditta (47), oculista


Utilizzare la sezione "Chi sono io"

"Per farmi notare ho cercato di inserire nella sezione "Chi sono io" un testo breve, semplice e caloroso; inoltre, tutte le volte che qualcuno ha reagito alla mia richiesta oppure mi ha presentato la sua proposta, ho cercato di risvegliare il suo interesse con un buon testo. Ho modificato più volte la sezione "Chi sono io" - per esempio mi sono definita 'elegante' anche se non mi piace autolodarmi."

 

Cinzia (60), direttrice di negozio


 

Prova Parship gratis

Io sono
Sto cercando

Si applicano le CGI e l’informativa sulla protezione dei dati personali. L’abbonamento gratuito prevede l’invio periodico di e-mail contenenti offerte relative all’abbonamento a pagamento e ad altri prodotti offerti da PE Digital GmbH (è possibile recedere in qualsiasi momento).

Error with static Resources (Error: 418)